Intelligenza Artificiale e Trading

Uno dei maggiori progressi tecnologici degli ultimi anni è l’Intelligenza Artificiale (d’ora in poi AI), che è diventata una rivoluzione che sta cambiando, e ha cambiato, il paradigma tecnologico e digitale, dal momento che le macchine sono diventate più presenti ai nostri giorni per giorno migliorando e facilitando la nostra vita. Computer, cellulari, cloud, orologi, banche, ecc., e così, sempre di più, stanno emergendo nuovi meccanismi che vengono utilizzati per altri settori come l’ambiente, i problemi di salute, per i cittadini…

Come abbiamo visto, l’IA ha innumerevoli applicazioni e anche nel mondo finanziario. L’IA serve per operare con il trading, è uno strumento molto interessante e potente che permette di esplorare i mercati finanziari generando operazioni automatiche attraverso algoritmi predefiniti.

L’ IA, attraverso il software che utilizza, può prendere decisioni in base alla grande quantità di informazioni e dati a sua disposizione. Analizza tutti questi dati complessi provenienti dai mercati finanziari a cui ha accesso e aggiorna automaticamente gli algoritmi in base ai risultati precedenti, migliorando così l’accuratezza del processo e del processo decisionale.

L’ Auto Trading si differenzia, a seconda di come è programmato, in due tipologie: IA Statica e IA Dinamica. Nell’IA statica l’ algoritmo non può essere personalizzato una volta stabilito (è favorevole in un insieme fisso di condizioni di mercato, ma in condizioni mutevoli può avere difficoltà a prendere le decisioni giuste). E d’altra parte, nell’IA dinamica l’algoritmo può essere modificato in base alle condizioni di mercato.

Alcuni dei vantaggi dell’utilizzo di questi sistemi sono:

  • Consente l’accesso a qualsiasi investitore, con o senza esperienza.
  • Consente di eseguire processi complessi in modo più semplice e rapido.
  • Consente di operare in diverse aree geografiche e con diverse tipologie di asset.
  • Contribuisce positivamente al funzionamento del mercato.
  • Velocità più alta.

D’altra parte, troviamo anche alcuni svantaggi:

  • Manca di «senso umano» o «istinto prima di un trade», e non può valutare l’operazione o sostituire il «saper fare» del trader.
  • Non tiene conto del contesto o della situazione attuale.
  • Puoi solo copiare processi automatizzati, non puoi crearli.
  • Richiede un server dedicato a cui alcune persone non hanno accesso e ciò può causare un rallentamento e un peggioramento dei sistemi.

In questi momenti in cui la volatilità è in aumento, l’automazione, con maggiore complessità, di tutti i processi può forse aiutarci a prevedere con maggiore probabilità cosa accadrà dopo sui mercati. Nel frattempo, vedremo come avanza l’IA e la useremo come strumento per migliorare le nostre strategie.

Per saperne di più sul trading, iscriviti al Club Trader e al nostro canale YouTube, dove troverai gli strumenti chiave per continuare la formazione e diventare un professionista finanziario.

Post correlati:

Sommario

Deja un comentario