I principali asset nel Trading

Prima di iniziare a fare trading, è importante sapere che esistono diversi tipi di asset. Le attività sono raggruppamenti di titoli con proprietà simili, che sono attivamente negoziati nel mercato corrente. Le quattro classi di attività più utilizzate per investire sono: azioni, reddito fisso, mercati monetari e investimenti alternativi. In questo post, discuteremo ciascuna delle proprietà di base di questi asset, come trarre profitto dal loro trading e i rischi associati a ciò.

Gli asset più utilizzati nel Trading sono i seguenti:

– Le azioni

– Reddito fisso

– Mercati monetari

– Investimenti alternativi

Uno degli asset più utilizzati sono le azioni. Quando una società diventa pubblica, le azioni di proprietà vengono acquistate e vendute su borse valori di mercato aperto come il NASDAQ o il NYSE. Le azioni ordinarie sono il tipo di titolo più attivamente negoziato della classe di attività di capitale, seguite dai fondi comuni di investimento, che sono un paniere diversificato di frazioni di azioni di tali azioni ordinarie. Il rischio più comune è che il prezzo delle azioni di una società possa scendere al di sotto di quello per cui è stata acquistata, con conseguente perdita di profitti. Le azioni sono i titoli più volatili, soprattutto se detenuti a breve termine.

I titoli a reddito fisso sono comunemente noti come «obbligazioni», sono un altro degli asset più comuni. Un’obbligazione è fondamentalmente un debito di un’azienda nei tuoi confronti, in quanto acquirente. È una promessa che in ‘x’ anni, fino alla scadenza, riceverai un importo fisso di reddito basato sul tasso di interesse dell’obbligazione, nonché la restituzione dell’importo principale. Sebbene il reddito fisso sia considerato uno degli strumenti di trading più sicuri, ci sono dei rischi. Il valore di un’obbligazione esiste in risposta diretta all’inflazione, nonché all’aumento o alla diminuzione dei tassi di interesse. Gli altri fattori di rischio sono il credito e la liquidità. Il rischio di liquidità è associato alla domanda del mercato per il titolo.

Un’altra risorsa importante sono i mercati monetari. Questi sono utilizzati per investire a causa della loro elevata liquidità e sicurezza. Sono generalmente a breve termine e beneficiano di tassi di interesse più competitivi rispetto ai conti di risparmio bancari. La sua liquidità consente di convertire facilmente il proprio investimento in contanti e, allo stesso tempo, di ottenere un basso livello di redditività. Nonostante la sua sicurezza, il rischio di inflazione rimane un fattore in quanto può superare i bassi rendimenti, riducendo il potere d’acquisto.

La quarta risorsa principale nel trading sono gli investimenti alternativi o tangibili. Queste attività costituiscono il volume maggiore delle quattro classi di attività elencate. Sono rappresentati da asset fisici destinati a proteggere gli investitori dall’inflazione. Il più comune è l’immobile, che una volta acquistato, venduto o affittato, conta come investimento.

Alcuni dei rischi delle attività reali sono le fluttuazioni del valore della proprietà, le spese, le entrate correnti e le passività ambientali. La liquidità può anche essere un rischio quando l’investitore vuole vendere se c’è poca domanda nel mercato.

Con il corso giusto e la giusta piattaforma di trading, chiunque può imparare a dominare i mercati finanziari e raggiungere la libertà finanziaria. Abbiamo collaborato con Trading e Bolsa Para Torpes per offrirti corsi leader del settore. Mercato azionario e trading per goffo

Post correlati:

Sommario

Deja un comentario