Che cos’è un PIP nel trading?

Tutti gli esseri umani si pongono le stesse domande: chi siamo? Da dove veniamo? e cos’è un PIP? Beh, forse non ti sei chiesto chi sei perché ti conoscevi da quando sei nato, ma se sei un trader ti sei imbattuto in PIP, e oggi ti diremo di cosa si tratta. E attenzione, perché questo strumento ci aiuterà ad operare con maggiore sicurezza e a diventare cinture nere FOREX. Iniziamo!

Da dove viene la parola PIP? Il termine Pip deriva dall’inglese «point in percent» o punto percentuale. È una misura del più piccolo movimento del tasso di cambio nelle valute. È un’unità standardizzata ed è l’ importo minimo di cui il prezzo di una valuta può variare.

>Sebbene un PIP sia stato effettivamente l’incremento più piccolo in cui si è spostato il prezzo di una coppia di valute, l’avvento di metodi di determinazione del prezzo più precisi invalida questa definizione.

Se lo incontrassi per strada, come riconosceresti un PIP? Il PIP si trova nel numero che si trova più a destra di qualsiasi quotazione di valuta. Ad esempio: se il prezzo della coppia di valute Euro Dollaro EUR/USD fosse a 1,4000 e si spostasse a 1,4023, diremmo che il prezzo si è spostato di 23 pip.

Ed ecco il kicker, queste unità ci aiutano a proteggerci dalle perdite che causerebbe una varianza maggiore. Nel caso in cui il punto di variazione minimo fosse pari a 10 PIP, una variazione di un punto comporterebbe una maggiore volatilità dei tassi di cambio e, quindi, un aumento del rischio. E nessuno di noi lo vuole!

Oggi il PIP è ancora un valore standard per tutti i trader, quindi è molto utile come misura per comunicare sempre negli stessi termini senza confusione. È per tutto questo che il trading FOREX è diventato una super star negli ultimi anni.

Sì, sì, ma… Quanto vale un Pip nel Forex? Il valore di un pip Forex è correlato alla dimensione del contratto aperto nel mercato dei cambi. In genere, il valore di un pip nel Forex ci dice il valore di un pip per il contratto standard di un lotto, con un valore nominale di 100.000. E per la maggior parte delle coppie di valute, un pip è un movimento nella quarta cifra decimale, ad eccezione del coppie che utilizzano lo yen giapponese (e in questo caso verrebbe utilizzato il secondo decimale)

>Cosa possiamo fare per calcolare il PIP? Bene, abbiamo due modi:

-La prima si chiama valuta prezzo e si ottiene moltiplicando l’importo da investire per il valore del PIP. -La seconda modalità è chiamata valuta di base, con la quale il risultato della valuta di base viene diviso per il tasso di cambio che si trova nel mercato durante l’esecuzione della nostra operazione.

Infine, vogliamo ricordarti che puoi continuare ad imparare il Trading nel migliore dei modi con la Investire Borsa Masterclass, con 40 sessioni di formazione finanziaria ricche di qualità educativa e umana, che ti aiuteranno a ordinare e strutturare il mercato con una testa.

Speriamo di averti aiutato ancora una volta, che il mercato sia con te! Canale commerciale.

Post correlati:

Sommario

Deja un comentario