Che cos’è l’analisi fondamentale?

L’analisi fondamentale è uno dei due metodi principali utilizzati per analizzare il mercato. Viene utilizzato per analizzare l’andamento delle azioni e l’economia aziendale per determinare il valore di un bene. In questo post, ti parleremo degli aspetti chiave dell’analisi fondamentale.

Gli elementi principali dell’analisi fondamentale sono:

– Rapporto prezzo-guadagno

– Utile per azione (Utile per azione)

– La crescita dei ricavi

L’analisi fondamentale è la revisione della qualità di un’azienda in relazione ai suoi utili per azione, allo slancio della crescita dei ricavi e al valore in base al suo rapporto prezzo-utili. Questo può essere fatto esaminando i flussi di cassa attuali e storici, i bilanci e le dichiarazioni di fine anno di un’azienda rispetto ai suoi concorrenti. Gli investitori che intendono detenere titoli per periodi di tempo più brevi tendono a utilizzare questo metodo per mitigare il rischio durante la valutazione di un titolo.

Gli investitori possono capire quando un’azione è sottovalutata quando il suo prezzo di mercato è inferiore al suo valore di mercato equo. Idealmente, un investitore acquisterebbe l’azione e la manterrebbe fino a quando il prezzo di mercato non aumenta. Quando il prezzo dell’azione scende al di sotto del suo attuale valore di mercato, diventa «sottoprezzo» e dovrebbe essere venduto se l’analisi fondamentale prevede una tendenza al ribasso imminente.

Nel determinare se un titolo è sottovalutato o sopravvalutato, gli investitori considerano quanto segue:

La crescita dei ricavi mostra se i guadagni di un’azienda sono aumentati o diminuiti nel tempo ed è mostrata in percentuale. Per calcolare, gli investitori sottraggono i guadagni dell’anno in corso da quelli dell’anno precedente e li dividono per i guadagni dell’anno precedente.

L’ utile per azione (EPS) o utile netto per azione è la misura degli utili di una società allocati a ciascuna azione. Per calcolarlo devi sottrarre l’utile netto dai dividendi privilegiati e dividerlo per il numero di azioni in circolazione.

EPS = (utile netto – dividendi privilegiati) / azioni in circolazione

Il rapporto prezzo/guadagno (P/E) o «utile multiplo» confronta semplicemente il prezzo di vendita corrente di un’azione con il suo EPS degli ultimi dodici mesi. Aiuta gli investitori a determinare se stanno acquistando titoli a un prezzo equo e se c’è un solido ritorno sull’investimento (ROI).

P/E = Prezzo dell’azione per azione / Utile per azione

Un rapporto P/E finale guarda i prezzi agli utili passati, mentre un rapporto P/E forward si basa sugli utili previsti forniti dalla direzione aziendale.

Con il corso giusto e la giusta piattaforma di trading, chiunque può imparare a dominare i mercati finanziari e raggiungere la libertà finanziaria. Abbiamo collaborato con Trading e Bolsa Para Torpes per offrirti corsi leader del settore. Mercato azionario e trading per goffo

Post correlati:

Sommario

Deja un comentario